Nenernet’s Weblog

Archive for Mag 2011

Una ‘tegola’ per il governo italiano, che vede più vicino un downgrade che avrebbe costi pesanti sul versante della raccolta di denaro attraverso le emissioni di titoli pubblici in un contesto europeo gia complicato dalla crisi di altri paesi periferici.

La decisione di S&P di peggiorare l’outlook italiano “riflette l’opinione di Standard & Poor’s – si legge nella nota diffusa stamane – di maggiori rischi legati al piano di riduzione del debito pubblico.

Ciò a causa di una crescita economica potenzialmente più debole del previsto e di un possibile stallo politico, fattori che potrebbero contribuire ad uno slittamento del piano di riduzione del debito pubblico.

Le ridotte prospettive di crescita derivano secondo S&P da una mancanza di impegno politico nella deregolamentazione del mercato del lavoro e nell’introduzione di riforme per aumentare la produttività.

Fonte:
http://www.laprovinciadilecco.it/stories/apcom/206794_sp_vede_nero_sullitalia_politici_immobili_sulle_riforme/

“Oltre a mantenere una no-fly zone, proteggere le popolazioni civili – ha quindi spiegato Obama parlando con NBCNews ed illustrando le misure che contribuiranno ad isolare il raìs – abbiamo anche strumenti politici, sanzioni, il congelamento dei suoi beni, che contribuiscono a stringere il cerchio”.

Il premier britannico David Cameron, intervenendo in Parlamento, ha spiegato che la situazione sul terreno è “estremamente fluida” e sulla questione del rifornimento di armi è necessario “procedere con cautela”.

L’avanzata delle truppe del colonnello verso la città di Brega avrebbe spinto intere famiglie a una fuga proprio in direzione di Ajdabiya che, secondo la Bbc, sarebbe nuovamente sotto l’attacco delle truppe governative.

L’agenzia di stato libica Jana ha annunciato, poi, che i caccia della Coalizione internazionale hanno bombardato una fabbrica di materie plastiche nella città di Surman, a ovest di Tripoli.

Fonte:
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Libia-Obama-non-esclude-di-armare-ribelli-Battaglia-per-Ras-Lanuf-nuovi-raid-alleati_311845730924.html